Fondata nel 1984 da Umberto Veronesi per contribuire a migliorare il livello di qualità delle diagnosi e delle cure dei tumori della mammella la Scuola opera da allora in diversi settori: formazione, informazione ed educazione sanitaria, editoria scientifica. Filo conduttore di questi oltre trent’anni di attività è stato il presupposto etico e morale che vuole che ogni persona abbia il diritto di tutelare sempre al massimo la propria salute e che lo possa fare grazie a una Medicina efficace, giusta, basata sull’evidenza scientifica e fruibile da tutti indipendentemente dalla condizione sociale e dal luogo di residenza. Consapevole inoltre dell’importanza di un insegnamento libero e non condizionato la Scuola ha voluto salvaguardare la propria indipendenza culturale e scientifica anche attraverso una norma statutaria di trasparenza che disciplina le fonti di finanziamento impedendo di ricevere contributi da aziende e/o privati che abbiano interessi nel settore medico-sanitario.

OBIETTIVI

  • Diffondere capillarmente e far crescere ulteriormente in Italia la cultura senologica grazie alla programmazione di attività didattico-formative in grado di favorire il tempestivo trasferimento dei risultati della ricerca alla pratica clinica quotidiana.
  • Far in modo che tutte le strutture sanitarie che si occupano di senologia, anche quelle che si trovano nelle aree più arretrate e isolate del Paese, siano al passo con i traguardi della scienza offrendone i benefici nel modo più veloce, efficace e omogeneo possibile a tutte le donne.
  • Promuovere azioni e iniziative di informazione e sensibilizzazione della popolazione femminile sull’importanza fondamentale che un corretto stile di vita ha per la prevenzione del tumore al seno, sull’importanza della diagnosi precoce e sulle nuove possibilità di cura. Azioni rivolte a tutte le donne, indipendentemente dalla loro età e dalla loro posizione sociale ed economica, riservando tuttavia un’attenzione particolare alle categorie più disagiate e, per questo, gravate di una più alta mortalità in quanto meno informate e motivate a partecipare (anziane, extracomunitarie, pensionate, donne che abitano in piccoli centri lontani da strutture ospedaliere, in borghi montani, in piccole frazioni di campagna etc.).
  • Organizzare e sostenere tutte le azioni di lobby positiva nei confronti delle Istituzioni Sanitarie (Ministero della Salute, Assessorati Regionali, ecc.) per l’ottenimento di sempre maggiori tutele per le donne con carcinoma mammario.
  • Svolgere opera educativa nei confronti delle ragazze e ragazzi delle scuole secondarie possano davvero progettare il proprio futuro senza cancro.
  • Incentivare la nascita delle Unità di Senologia come modelli assistenziali e organizzativi innovativi, integrati e interdisciplinari, dove un team di specialisti in chirurgia, chirurgia plastica, radiologia, oncologia, radioterapia, anatomia patologica, medicina nucleare, fisiatria e psicologia, operi per dare alle donne la possibilità di togliersi la malattia, non solo dal corpo, ma anche dalla mente.

Fondata nel 1984 da Umberto Veronesi per contribuire a migliorare il livello di qualità delle diagnosi e delle cure dei tumori della mammella la Scuola opera da allora in diversi settori: formazione, informazione ed educazione sanitaria, editoria scientifica. Filo conduttore di questi oltre trent’anni di attività è stato il presupposto etico e morale che vuole che ogni persona abbia il diritto di tutelare sempre al massimo la propria salute e che lo possa fare grazie a una Medicina efficace, giusta, basata sull’evidenza scientifica e fruibile da tutti indipendentemente dalla condizione sociale e dal luogo di residenza. Consapevole inoltre dell’importanza di un insegnamento libero e non condizionato la Scuola ha voluto salvaguardare la propria indipendenza culturale e scientifica anche attraverso una norma statutaria di trasparenza che disciplina le fonti di finanziamento impedendo di ricevere contributi da aziende e/o privati che abbiano interessi nel settore medico-sanitario.

F.O.N.CA,M – FORZA OPERATIVA NAZIONALE SUL CARCINOMA MAMMARIO
La Forza Operativa Nazionale sul Carcinoma Mammario è stata costituita nel 1997 nell’ambito del primo dei tre progetti finalizzati del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) dedicati all’oncologia per favorire il tempestivo trasferimento dei risultati della ricerca alla pratica clinica quotidiana e cercare di rendere uniforme la qualità degli interventi diagnostico-terapeutici per i tumori della mammella sul territorio nazionale. Nel 1996, a conclusione dei progetti CNR, la Forza Operativa – diventata nel corso degli anni importante punto di riferimento culturale e scientifico per moltissimi medici –  è stata accorpata alla Scuola Italiana di Senologia potendo così continuare a perseguire in piena autonomia le proprie finalità con Umberto Veronesi coordinatore nazionale, Alberto Luini segretario scientifico e Claudio Andreoli responsabile organizzativo.

La FONCaM ha operato in diversi ambiti. L’attività più rilevante è stata senza dubbio quella della produzione e diffusione di Linee Guida. Attività resa possibile dall’ampia e diversificata adesione di medici specialisti in campo oncologico provenienti da diverse istituzioni del Paese che, fin dal principio, hanno criticamente valutato i diversi aspetti della patologia mammaria sia da punto di vista scientifico sia per le implicazioni di carattere pratico ed organizzativo. Prodotte per la prima volta nel 1979 ed aggiornate in media con frequenza biennale le Linee Guida sono state sono state diffuse in decine di migliaia di copie in successive edizioni.

Clicca qui per consultare e scaricare l’ultima edizione delle Linee Guida F.O.N.Ca.M  (2003 – 2005).  

Un altro settore in cui la F.O.N.Ca.M. si è maggiormente impegnata è stato dell’aggiornamento professionale organizzando numerose iniziative di formazione e sforzandosi di diventare sede permanente di confronto sui temi di maggiore interesse in ambito senologico. Una particolare attenzione è stata data all’educazione sanitaria della popolazione con azioni mirate ad incentivare la partecipazione alle campagne per la diagnosi precoce condotte con strumenti diversi (incontri pubblici, stampa, televisione ecc).

La F.O.N.Ca.M. inoltre ha fornito supporto organizzativo alla realizzazione di studi multicentrici dai quali sono scaturiti importanti documenti di consenso ed è stata al centro di un costruttivo e vivace dibattito scientifico su problemi di maggior interesse: dalla creazione dei Centri di Senologia alla diffusione degli indirizzi più conservativi in ambito terapeutico, dallo sviluppo delle terapie mediche precauzionali postoperatorie all’uso clinico delle nuovi fattori prognostici, dalla diffusione dei programmi di screening alla necessità di uniformare e standardizzare le metodiche di laboratorio e di anatomia-patologica.

Clicca qui per ripercorrere la storia della Forza Operativa attraverso le agende delle riunioni plenarie svoltesi negli ultimi 20 anni.