Novità editoriali

Francesca Rovera, Adriana Bonifacino, Pietro Panizza, Fedro Peccatori  SENOLOGIA Diagnosi, terapia e gestione La gestione multidisciplinare, spesso complessa, del carcinoma mammario richiede oggi giorno l’attiva collaborazione e interazione tra figure professionali diverse che, ognuna per le proprie competenze, sappiano farsi carico di una problematica che non riguarda solo l’aspetto oncologico della donna, ma anche quello…

35 anni di attività

Scuola Italiana di Senologia: dal 1984 scienza, cultura e formazione al servizio della salute delle donne.All’inizio degli anni ’80, dopo decenni trascorsi senza sostanziali innovazione nella cura del tumore della mammella, gli ingenti investimenti fatti a sostegno della ricerca cominciarono finalmente a produrre i risultati sperati consentendo, tra l’altro, di validare importanti strategie di trattamento…

Direzione generale e amministrazione
Adriana Pozzato – tel. 3463923985
(lunedì – venerdì ore 11.00 – 12.30 e 14.00 -18.00)
scuola@senologia.it

Assistente Scientifico 
Erika Barbieri

Rapporti con Istituzioni e Associazioni di Volontariato
Adele Patrini

Internet, editoria e multimedia 
Riccardo Faggiana

Responsabili aree formative e programmi educativi speciali
Infermieri di senologia
TSRM: Stella Pelidarco
Case Manager in Senologia: Margarita Gjeloshj
Donne non udenti, disabili e IV età: Maria Pirulli

Club ex allievi

CLUB EX ALLIEVI Il Club è stato costituito nel 1997 per riunirvi tutti coloro che, dopo aver frequentato un corso, desiderano mantenere stretti legami con la Scuola ed i suoi Docenti. L’adesione al club permette infatti di avvalersi di facilitazioni e di nuove opportunità per mantenersi costantemente aggiornati e, al tempo stesso rappresenta per la…

Dal 1984 ad oggi hanno svolto attività didattica nella Scuola:

Altomare Vittorio, Roma – Amadori Dino, Forlì – Amadori Rosella, Milano – Amanti Claudio, Roma – Ambrogetti Daniela, Firenze – Amici Francesco, Ancona – Ancona Antonietta, Bari – Andreoli Claudio, Milano – Arioli Nazzareno, Milano – Aristei Cynthia, Perugia – Artuso Franca, Torino – Ausili Cefaro Gianpiero, Roma – Badellino Fausto, Genova – Baldassarre Silvia, Ancona – Battaglia Claudio, Sanremo – Barbieri Erika, Milano – Basilico Vera, Castellanza – Bazzocchi Massimo, Udine – Bellantuono Regina,San Giovanni Rotondo – Bellati Cristina, Torino – Bergonzi Silvana, Milano – Bernardo Gianni, Pavia – Berrino Franco, Milano – Biamonti Rosalbino, Cosenza – Bianchi Simonetta, Firenze – Bianco Angelo Raffaele, Napoli – Biffi Riccardo, Milano – Biglia Nicoletta, Torino – Bisanti Luigi, Milano – Bocci Adriano, Torino – Bonadonna Gianni, Milano – Bonifacino Adriana, Roma – Brancato Beniamino, Firenze – Branchini Luciano, Castellanza – Burke Paolo, Torino – Bussolati Gianni, Torino – Cappellini Mario, Firenze – Caramanica Antonio, Roma – Carnaghi Carlo, Castellanza – Cassano Enrico, Milano – Castellani Massimo, Milano – Cataliotti Luigi, Firenze – Catania Salvo, Milano – Catarzi Silvia, Firenze – Cenci Livia, Roma – Chersevani Roberta, Gorizia – Cianchetti Ettore, Ortona – Ciatto Stefano, Firenze – Cirrito Domenico, Caltanissetta – Clemente Claudio, Milano – Cola Andrea, Milano – Conforti Serafino, Cosenza – Coopmans de Yoldi Gianfranco, Milano – Cossu Elsa, Roma – Costa Alberto, Pavia – D’Aiuto Giuseppe, Napoli – Diadone Maria grazia, Milano – De Censi Adrea, Genova – De Cicco Concetta, Milano – De Laurentis Michelino, Napoli – De Lena Mario, Bari – De Placido Sabino, Napoli – Di Maggio Cosimo, Padova – Di Mattei Valentina, Milano – Di Nubila Brunella, Milano – Dionigi Renzo, Varese – Distante Vito, Firenze – Eusebi Vincenzo, Bologna – Farina Maria Giorgia, Milano – Ferranti Claudio, Milano – Fiaccavento Sergio, Brescia – Frigerio Alfonso, Torino – Galperti Gabriella, Milano – Gambaccini Mauro, Ferrara – Gatti Giovanna, Milano – Gatzemeier Wolfgang, Milano – Gennaro Gisella, Padova – Genovese Domenico, Chieti – Gentile Elisabetta, Firenze – Gentile Giuliana, Udine – Gentilini Oreste, Milano – Giacobbe Antonia, Roma – Giardini Roberto, Cremona – Ginocchi Vladimiro, Reggio Emilia – Giordano Livia, Torino – Giuliani Franco, San Giovanni Rotondo – Giuseppetti Gian Marco, Ancona – Godart Hubert, Parigi – Goldirsch Aron, Milano – Grana Chiara, Milano – Greco Marco, Milano – Grisafi Domenico, Palermo – Grisotti Andrea, Milano – Guerrieri Angela Maria, Bari – Ienzi Roberto, Palermo – Intra Mattia, Milano – Klinger Marco, Milano – La Barbera Laura, Lecce – Lagalla Roberto, Palermo – La Grassa Manuela, Aviano – Lattanzio Vincenzo, Bari – Lazzari Barbara, Firenze – Lorusso Maria Grazia, Bari – Lovo Gino Franco, Milano – Lucini Daniela, Milano – Luini Alberto, Milano – Macellari Giorgio, Piacenza – Maggi Enzo, Firenze – Majorana Marcello, Catania – Malerba Paolo, Milano – Mano Maria Pia, Torino – Martino Gemma, Milano – Menard Silvye, Milano – Meneghetti Lorenza, Milano – Merlino Giuseppe, Caltanissetta – Micheli Andrea, Milano – Monti Cinzia, Bergamo – Murgo Roberto, San Giovanni Rotondo – Muti Paola, Roma – Naldoni Carlo, Bologna – Nava Maurizio, Milano – Nenci Italio, Ferrara – Nolè Franco, Milano – Nori Jacopo, Firenze – Olmi Patrizia, Milano – Orecchia Roberto, Milano – Paci Eugenio, Firenze – Pacifici Stefano, Roma – Pacini Paolo, Firenze – Paganelli Giovanni, Milano – Paganini Massimiliano, Castellanza – Palazzo Salvatore, Cosenza – Palli Domenico, Firenze – Panizza Pietro, Milano – Pardiso Angelo, Bari – Pasquini Paola, Roma – Patrini Alede, Varese – Pau Loredana. Milano – Pedilarco Stella, Milano – Pescarini Luigi, Padova – Petit Jean Yves, Milano – Piccirillo Romolo, Roma – Pietri Piero, Trieste – Pilotti Silvana, Milano – Pisani Giovanni, Novara – Querzoli Patrizia, Ferrara – Rasponi Alessandro, Milano – Renne Giuseppe, Milano – Rietjens Mario, Milano – Rilke Franco, Milano – Rosselli del Turco Marco, Firenze – Rovera Francesca, Varese – Rubino Arianna, Milano – Rubio Luigia, Milano – Rulli Antonio, Perugia – Runza Letterio, Milano -Russo Antonio, Milano – Sacchetto Gianpaolo, Alba – Sacchini Virgilio, Milano – Sagona Andrea, Milano – Saguatti Gianni, Bologna – Salvadori Bruno, Milano – Santucci Gioele, Rimini – Sapino Anna, Torino – Santoro Armando, Milano – Santoro Giuseppe, Salerno – Sardanelli Francesco, Milano – Sarnelli Roberta, Livorno – Savoini Michela, Milano – Scaperrotta Gianfranco, Milano – Schittulli Francesco, Bari – Sfondrini Silvia, Milano – Sessa Roberta, Roma – Severi Daniela, Rimini – Silvestri Anna, Milano – Silvestrini Rosella, Milano – Simoncini Roberta, Firenze – Sismondi Piero, Torino – Squartini Francesco, Pisa – Strada Maria Rosa, Pavia –  Taffurelli Mario, Bologna – Tardiolo Stefano, Roma – Tazzioli Giovanni, Modena -Temellini Franco, Senigallia – Terribile Daniela, Roma – Thomas Renato, Napoli – Tidone Enrica, Milano – Tinterri Corrado, Milano – Toesca Antonio, Milano –  Torrisi Rosalba, Milano – Vacchi Andrea, Treviso – Vestito Angela, Bari – Veronesi Paolo, Milano – Veronesi Umberto, Milano – Viale Giuseppe, Milano – Viganotti Giovanni, Milano – Vinci Marilù, Milano – Vita Arienne, Milano – Zambetti Milvia, Milano – Zanini Vittorio, Pavia – Zucali Roberto, Milano – Zurrida Stefano, Milano.

Coordinatori  Aree  Didattiche

Prevenzione e Diagnosi 

Antonietta Ancona, Ospedale San Paolo – Bari

Brunella Di Nubila, Istituto Europeo di Oncologia – Milano

Giovanni Paganelli, Istituto Scientifico Oncologico Romagnolo – Meldola (FO)

Gianfranco Scaperotta, Istituto Nazionale Tumori – Milano

Trattamento 

Claudio Amanti, Ospedale Sant’Andrea – Roma

Carlo Carnaghi, Istituto Humanitas Mater Domini – Castellanza (VA)

Francesca Rovera, Ospedale del Circolo – Varese

Antonio Toesca, Istituto Europeo di Oncologia – Milano

Comunicazione, relazione e cura del disagio

Gemma Martino, METIS Centro Studi in Oncologia, Formazione e Terapia – -Milano

Anatomia patologica, biologia e oncologia sperimentale  

Simonetta Bianchi, Azienda Ospedaliera Careggi – Firenze

Tecnici e paramedici

Elisabetta Gentile, FIstituto per lo Studio e la prevenzione Oncologica – Firenze

Comitato di sostegno

Dal mondo dell’arte, della cultura e dell’imprenditoria sostengono la Scuola Italiana di Senologia condividendone finalita’ e obiettivi: Daniele Abbado Patrizia Meroni Roberto Abbado Zubin Metha Salvatore Accardo Francesco Micheli Magnolia Albertazzi Riccardo Muti Rosellina Archinto Aldo Nove Natalia Aspesi Ermanno Olmi Leonetta Bentivoglio Moni Ovadia Anna Bonaiuto Amos Oz Eva Cantarella Renzo Piano Gianrico Carofiglio…

 LIDIA BRAMANI – Presidente

LidiaLidia Bramani compie gli studi a Milano, diplomandosi in pianoforte al Conservatorio G.Verdi con Riccardo Risaliti e laureandosi in Lingua e Letteratura greca all’Università Statale con Dario Del Corno. Sempre al Conservatorio, studia oboe e composizione. Ha collaborato con le più importanti istituzioni musicali, case editrici e discografiche italiane e straniere.

Ha vinto il premio musicologico Siemens, in Germania, nel 1993, per una ricerca sul rapporto tra musica e antico mito greco. Nel 1998 esce, per i tipi della Bompiani, la prima edizione di Claudio Abbado, Musica sopra Berlino. Conversazione con Lidia Bramani, ripubblicato in una nuova e aggiornata edizione nel 2000. Nel 2005 pubblica Mozart massone e rivoluzionario, edito da Bruno Mondadori, già più volte ristampato. Ha curato e tradotto, per il Saggiatore, Canti di viaggio, l’autobiografia di Hans Werner Henze (2006).

L’impegno per la Scuola Italiana di Senologia: ho accettato con entusiasmo l’incarico di Presidente della Scuola, perché credo nel volontariato, nella ricerca, nelle donne e nei giovani, negli studiosi, nell’arte e nella cultura. Possiamo dimenticarci della malattia finché non ci colpisce. Oppure possiamo scendere in campo per fermarla, sia quando ci è vicina, sia quando ferisce persone già fragili per motivi psicologici, sociali, economici, etnici, generazionali. Senza avere paura, forti della solidarietà che unisce oncologi prestigiosi che desiderano insegnare e diffondere, medici, infermieri e operatori che vogliono imparare, pazienti che vogliono lottare, intellettuali, scienziati, uomini di spettacolo e di cultura che vogliono rimboccarsi le maniche, donne anziane, straniere, disagiate che non intendono arrendersi. Così la cura diventa un modo per riflettere e per crescere insieme.


ADELE PATRINI – Vice Presidente

Architetto a Varese, si definisce “laureata in cancro” dopo aver incontrato, per tre volte, il tumore della mammella. Nel 2003 fonda l’Associazione C.A.O.S., oggi parte integrante dei Centri di Senologia di tutti gli Ospedali della provincia di Varese, di Humanitas Mater Domini e del Gruppo  MultiMedica.  Sempre in quest’anno partecipa,  a Roma, alla fondazione della Federazione delle Associazioni di Volontariato in Oncologia diventandone poi consigliere delle Sezioni della Lombardia.
Nel 2009 fonda l’Associazione Culturale “Forgiatura Patrini” ed è nominata membro del Comitato Etico del Gruppo MultiMedica e referente dell’area volontariato del Centro di Ricerche in Senologia dell’Università dell’Insubria. Dopo essere stata per oltre 10 anni consigliere della Società Italiana di Psico-oncologia dal 2012 è membro del Comitato Etico della Provincia di Varese e del Gruppo di Lavoro dell’ Associazione Italiana di Oncologia Medica per la stesura delle linee guida dedicate all’assistenza psico-sociale ai malati oncologici.
Tuttora presidente provinciale della Federazione Italiana Incontinenti, coordinatore della Lega Italiana contro i Tumori di Varese, consigliere del Comitato Consultivo Misto dell’ASST dei Sette Laghi di Varese,  dell’Associazione “Silenzio è Vita” di Varese e dell’Associazione PRIAMO di Brescia è membro della Consulta Provinciale Femminile.
Ritiene il suo più grande successo l’aver creato, nel 2011, la squadra di baseball giocato da ciechi, che porta il suo nome “I PATRINI baseball” , vincitrice del campionato italiano nel 2016 e proclamata “ambasciatrice di pace”. A questo proposito il Comitato Regionale Lombardo della Federazione Baseball e Softball, l’ha resa responsabile del settore scuola ed educazione alla salute.
Nel 2015 raggiunge l’obiettivo di esentare dai ticket le donne portatrici di mutazione genetica BRCA1/2 , in Lombardia
Il suo principio ispiratore è questa citazione di Umberto Veronesi: ”Quasi tutto ciò che ho imparato nella mia vita arriva da loro, da tutte le donne che ho incontrato”
Il mio impegno per la Scuola Italiana di Senologia: Cancro al Seno: scienza , cultura, etica, civilta’, filosofia, : un approccio rivoluzionario mirato a dare  risposte non solo in termini di qualita’ tecnico-scientifica, ma anche di capacità di “prendersi cura” dei  molteplici bisogni, complessi ed impellenti,  delle pazienti e dei loro familiari. Alla luce di queste riflessioni vengono organizzati eccellenti modelli integrati, come le Breast Unit, che fanno dell’approccio multidisciplinare, della personalizzazione e della rete i punti di forza. Il “core team” vede più figure sintonizzate tra di loro che  lavorano in modo sinergico nel produrre una cura che sia espressione di libertà, ricerca, scambio di saperi, considerazione della persona, formazione e solidarietà. Parte integrante di questa squadra è il volontario che, attraverso un esperienza maturata vivendo la malattia, acquista potere terapeutico ed istituzionale.
La finalità che si prefigge il volontariato in senologia è quello di rispondere alle precise indicazioni dell’OMS che attribuisce alla variante psico-sociale il 40% delle peculiarità della lotta al cancro.  La voce del paziente esce dalla cartella clinica e diventa una preziosa medicina. Sono profondamente convinta che  Scuola Italiana di Senologia sia il motore di questa “rivoluzione/evoluzione” e che le donne, come straordinarie amazzoni, cambieranno il “modo di fare medicina”.