La Scuola per le Donne

DONNE: sostantivo femminile plurale per non dimenticare mai che sono destinate da sempre e “per natura” alla cura degli altri: l’obiettivo che vogliamo raggiungere è valorizzare il pensiero, le esperienze, ed i saperi femminili, integrarli nei protocolli di cura, nei percorsi terapeutici personalizzati e nella cultura della prevenzione , affinché la donna sia al centro  soprattutto di se’ stessa!

Siamo nell’era della medicina del dialogo, del rapporto paritario medico-paziente. Il welfare state invita a rendere partecipi i cittadini delle scelte che li riguardano utilizzando come strategie vincenti l’informazione e la comunicazione.I vari protocolli internazionali danno la misura di come la comunità scientifica riservi grande attenzione ad una cultura interdisciplinare che, nella pratica clinica, nella formazione e nella ricerca in ambito senologico attribuisca particolari significati all’acquisizione da parte di tutte le figure professionali, di nuove competenze relazionali e culturali per far fronte alle necessita’  connesse alla gestione di una malattia cronica ed invalidante come il cancro.Pertanto si sviluppa una nuova consapevolezza: dare risposte non solo in termini di eccellenza tecnico-scientifica delle cure, ma anche di capacità di “presa in carico” dei  molteplici bisogni complessi ed impellenti  dei pazienti e dei loro familiari.

Alla luce di queste riflessioni vengono organizzati modelli eccellenti come le Breast Unit che fanno dell’approccio multidisciplinare, della personalizzazione e della rete i punti di forza. Il “core team” vede piu’ figure sintonizzate tra di loro che lavorano in modo sinergico nel produrre una cura che sia espressione di libertà, ricerca, scambio di saperi, considerazione della persona, formazione e solidarietà: la paziente è parte attiva di questa squadra!

Tutto questo si riflette sulla necessita’ di cambiare il rapporto tra individuo, società e malattia. Ci sono lutti affettivi e lutti culturali, in questo caso i due interagiscono, creando ambiti di riflessioni che , come grandi avventure, lasciano diari di un esercito che chiede: originalità di strategie, competenza, tanto amore e determinazione.

Le DONNE come straordinarie amazzoni, hanno cambiato il “modo di fare medicina”.

Promuovere la cultura della prevenzione e fornire informazioni sul tumore al seno scientificamente corrette e, al tempo stesso, chiare e di facile comprensione sono obbiettivi che la Scuola persegue da sempre con grande impegno e con diversi strumenti: incontri e dibattiti pubblici, progetti speciali per donne fragili (anziane, immigrate, carcerate), produzione e distribuzione di materiale informativo, servizio di consulenza gratuito online, partnerschip con eventi e manifestazioni culturali, ecc.

In questa area del sito, oltre al calendario degli incontri in programmazione e al servizio “Vorrei Sapere”, sono disponibili documenti e approfondimenti che ci auguriamo possano essere utili per una sempre maggior consapevolezza del fatto che la malattia può oggi essere guarita e che, grazie all’adozione di uno stile di vita corretto, è possibile evitare che si manifesti e si sviluppi.

 

]

/

[